Quali sono i vantaggi dell’uso dell’AdBlue nei motori diesel moderni?

AdBlue è un termine ormai presente nell’ambito degli oli e dei lubrificanti utilizzati nei motori delle auto. Ma cosa significa esattamente? E quali sono i vantaggi del suo utilizzo nei motori diesel moderni? Scopriamo di più in questo articolo.

Cosa è l’AdBlue e come funziona?

L’AdBlue è un additivo per i motori diesel che ha il compito di ridurre le emissioni nocive di ossidi di azoto (NOx) generate durante la combustione del diesel. Questa soluzione a base di urea si trova in un serbatoio a parte e viene iniettata nel sistema di scarico, dove reagisce con gli ossidi di azoto trasformandoli in azoto e acqua, sostanze inoffensive per l’ambiente.

A découvrir également : Quale tipo di olio motore è migliore per un’auto con più di 200.000 km?

Il suo funzionamento si basa sul processo di riduzione catalitica selettiva (SCR). Il sistema SCR è un componente fondamentale per le auto diesel moderne, in quanto permette di rispettare le leggi sulle emissioni in vigore in tutta l’Europa, tra cui la normativa Euro 6.

Perché è importante usare l’AdBlue?

L’impiego dell’AdBlue è fondamentale per le auto diesel moderne. Non solo contribuisce a rispettare le normative sulle emissioni, ma offre anche altri vantaggi.

A lire également : È possibile installare un sistema di navigazione aftermarket su un’auto d’epoca?

Prima di tutto, l’AdBlue migliora l’efficienza del motore. Infatti, grazie all’azione di riduzione degli ossidi di azoto, il motore può funzionare a temperature più alte, il che aumenta la sua potenza e riduce il consumo di carburante.

Inoltre, l’AdBlue contribuisce a prolungare la vita del motore. Grazie alla sua azione, infatti, si riduce la formazione di depositi nel sistema di scarico, che altrimenti potrebbero danneggiare il motore nel lungo termine.

Dove si può acquistare l’AdBlue?

L’AdBlue è disponibile in molte stazioni di servizio, così come nei centri di assistenza per auto. Alcuni produttori di lubrificanti e additivi, come Lukoil e Liqui Moly, offrono anche l’AdBlue tra i loro prodotti.

Inoltre, l’AdBlue è disponibile anche nei centri di assistenza CBA e SPA, che offrono una vasta gamma di prodotti per la manutenzione dell’auto, tra cui oli e lubrificanti per ogni tipo di veicolo.

Come si utilizza l’AdBlue?

L’AdBlue si trova in un serbatoio separato dal carburante e non deve mai essere miscelato con il diesel. Il serbatoio dell’AdBlue è solitamente accessibile dallo stesso sportello del carburante o dal vano del motore, a seconda del modello dell’auto.

Il livello dell’AdBlue deve essere controllato regolarmente, in quanto se il serbatoio si svuota completamente, la vettura potrebbe non avviarsi, a causa delle regolazioni imposte dalle leggi vigenti. Inoltre, l’AdBlue deve essere ricaricato con attenzione, per evitare fuoriuscite che potrebbero danneggiare la carrozzeria dell’auto.

I costi dell’AdBlue

Il costo dell’AdBlue può variare in base al luogo di acquisto e alla marca. In generale, il prezzo per litro si aggira tra 1 e 1,5 euro. Sebbene possa sembrare un costo aggiuntivo, in realtà l’AdBlue contribuisce a risparmiare sui costi di manutenzione dell’auto, grazie alla sua azione protettiva sul motore e al miglioramento dell’efficienza del consumo di carburante.

Inoltre, considerando le penali previste dalle leggi per le auto che non rispettano le normative sulle emissioni, l’uso dell’AdBlue rappresenta un investimento più che ragionevole.

Nuova partnership tra CBA Lubrificanti e SPA: un contributo sugli oli AdBlue

Recentemente, è stata realizzata una nuova partnership che vede protagonisti due grandi player nel campo degli oli e dei lubrificanti: CBA Lubrificanti e SPA. Questo accordo rappresenta una notizia significativa per gli appassionati di motori diesel, dal momento che porterà a una maggiore disponibilità di AdBlue sul mercato.

CBA Lubrificanti, noto per la sua vasta gamma di oli motore di alta qualità, e SPA, specializzata in prodotti per la manutenzione dell’auto, hanno unito le loro forze per lavorare sugli oli AdBlue. Questo rappresenta un ulteriore passo avanti nell’ambito della riduzione delle emissioni nocive dei motori diesel.

Oltre a questo, la partnership prevede anche attività di ricerca e sviluppo per migliorare ulteriormente l’efficacia dell’AdBlue e per trovare nuove soluzioni per ridurre l’impatto ambientale dei veicoli a motore.

Tutto Lukoil: un grande contributo all’AdBlue

Lukoil, uno dei produttori di lubrificanti più noti al mondo, offre anche l’AdBlue tra i suoi prodotti. Questo contributo rappresenta un ulteriore passo avanti nella lotta contro l’inquinamento prodotto dai motori diesel.

Lukoil, infatti, è nota per la sua attenzione all’ambiente e al rispetto delle normative sulle emissioni. L’AdBlue prodotto da Lukoil si distingue per la sua altissima qualità e per l’efficacia della sua azione nel ridurre le emissioni di ossidi di azoto.

Inoltre, la gamma di prodotti di Lukoil include anche il catalizzatore SCR, un componente fondamentale per il funzionamento del sistema SCR e quindi per l’efficacia dell’AdBlue.

Conclusione

In conclusione, l’AdBlue rappresenta una soluzione fondamentale per la riduzione delle emissioni di ossidi di azoto prodotte dai motori diesel. Grazie al suo utilizzo, è possibile rispettare le leggi sulle emissioni in vigore in tutta l’Europa, migliorare l’efficienza del motore e prolungare la sua vita.

La disponibilità di AdBlue sul mercato è garantita da vari produttori, tra cui Lukoil, e da una recente partnership tra CBA Lubrificanti e SPA. Questo assicura che ogni proprietario di un veicolo diesel possa avere facile accesso a questo prodotto e contribuire, in questo modo, alla tutela dell’ambiente.

Ricordiamo, infine, che l’AdBlue deve essere utilizzato con cura, controllando regolarmente il livello nel serbatoio e evitando eventuali fuoriuscite che potrebbero danneggiare la carrozzeria del veicolo. Un piccolo sforzo per un grande beneficio: un ambiente più pulito per tutti noi.

Diritto d'autore 2024. Tutti i diritti riservati